Archivi categoria: Chi ha cambiato la storia del Makeup / Who changed the makeup history

Post dedicato a MUA, fondatori/fondatrici di case cosmetiche o ideatori di eventi e magazine specializzati che hanno cambiato la storia del makeup

Daily Concepts: individuals who think

Standard

#DailyConcepts #relax #doccia #vasca

 

I miei socials

Vi saluto care amiche e ricordo tutti /e i miei contatti sui vari social, ove spero mi seguirete e mi lascerete i Vs commenti.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/pages/Make-Up-Occhi-Verdi/1496935107202917
Twitter: @makeupocchiverd
Canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC2QViqfY8H9ofMazs7-Qzyw
Instagram: http://instagram.com/make_up_occhi_verdi

L’Avant Garde Makeup : un trend inarrestabile

Standard

Carissime buongiorno!!

Oggi vorrei condividere con voi il trend del momento, quello dell’Avant Garde Makeup, un trend inarrestabile dal 2013 e senza dubbio da non sottovalutare, che ispira e stimola i MUA di tutto il mondo, spingendoli verso l’utilizzo di nuove texture ed abbinamenti colori e spinge l’industria del makeup a ricercare ed innovarsi senza sosta.

Avanguardia è la denominazione attribuita ai fenomeni del comportamento o dell’opinione intellettuale, soprattutto artistici e letterari, più estremisti, audaci, innovativi, in anticipo sui gusti e sulle conoscenze, sviluppatisi nel Novecento ma derivanti sda tendenze politicoculturali  connotata dal costituirsi di raggruppamenti di artisti sotto un preciso manifesto da loro firmato”. La nozione di “avanguardia” poi nel tempo riemerge ogni qualvolta un fenomeno artistico o intellettuale presenta caratteristiche innovative e dirompenti…e dal 2013  è stato identificato un nuovo filone di makeup artisitco, fantasioso ed evocativo, proprio con questo termine.

Condivido alcune immagini tramite le quali sono certa comprenderete immediatamente il contenuto di originalità che lo caratterizza :


 Gli accessoriati

Il focus è generalmente su occhi e labbra anche se spesso, grazie all’utilizzo sapiente di accessori e decorazioni, anche il viso può diventare protagonista assoluto 

 Dettagli da artista

IMG_0925

Dove si usano

Ovviamente questi look sono più per le passerelle, eventi speciali e per le riviste specializzate che per la vita di tutti i giorni, questo si intende… ma di certo l’estro che li caratterizza li rende gradevoli alla vista (alcuni più alcuni meno) e fonte di forte ispirazione per gli addetti ai lavori .

Spesso costituiscono anche un buon modo per i MUA per gareggiare o mostrare il proprio talento ed il proprio estro.

A voi quale è piaciuto di più?

Un caro saluto ragazze e a presto!!

I miei socials

Vi saluto care amiche  e ricordo tutti /e i miei contatti sui vari social, ove spero mi seguirete e mi lascerete i Vs commenti.

Semplicemente….IMATS!!!!

Standard

 Il termine  IMATS  indica l’ International Makeup Artist Trade Show, un  mostro affasciante dedicato interamente al makeup. L’IMATS nasce nel 1997 grazie al   MUA che quell’anno vinceva l’Emmy Award, Michael Key

Come nasce l’IMATS

Sono rimasta, non posso nascondervelo, estremamente colpita dalla figura del fondatore dell’IMATS, Michael Key che nel migliore stile statunitense dei self -made man, incappa quasi per gioco, nei primi anni 90, nel mondo del make up: musicista senza troppo successo un giorno Michael key , si imbatte nella rivista Cinefex, rivista dedicata in quei tempi ai dietro le quinte del trucco delle grandi produzioni cinematografiche. Michael ne rimane profondamente colpito ed  affascinato al punto di iniziare a ricreare quasi per gioco maschere mostruose con argilla e plastilina, materie prime che trova in un negozio per hobbisti vicino casa sua …i suoi amici sono le sue prime cavie. Non ci crederete ma così, da autodidatta, Michael si auto istruisce , migliora ed arriva al mondo professionale, ricevendo nel corso della sua lunga carriera ben 5 nominations per l”Emmy Award (equivalente dell’Oscar dedicato pero’ alla TV) e 2 premi per “Star Trek: Deep Space Nine”. Fra i suoi credits Michael annovera anche Indiana Jones, Kingdom of the Crystal Skull, Planet of the Apes, How the Grinch Stole Christmas, Charmed, Batman and Robin . Vi lascio questa stupenda intervista al MK fatta direttamente da Eve Pearl…insomma una chicca da non perdersi che mostra di quali grandi qualità siano dotate le persone che sono dietro ad eventi di questo tipo .  Il primo IMATS dunque nasce nell’ agosto 1997 a Los Angeles con un mix di esposizione di prodotti makeup professionali, dimostrazioni dal vivo, training session dei leader del settore e sbarca in Europa solo 5 anni dopo, nel 2002, debuttando con IMATS Londra. Michael però ha mire espansionistiche e come editore del Make-Up Artist magazine (altro suo personale successo) acquisisce nel 2009 il Canadian Makeup Show e lancia anche IMATS Toronto. Lo stesso anno debutta IMATS Sydney e già nel 2010 debutta anche IMATS Vancouver. Michael si rende conto cioè che esiste un nuovo bisogno da parte dei MUA di tutto il mondo, un luogo ove confrontarsi e crescere professionalmente, un luogo ove stabilire nuove relazioni ed avviare nuovi business e “semplicemente” …..lo crea!!! Crea cioe’ un evento di questo tipo, innovativo e diverso dal altri eventi. A tal proposito non perdetevi il mio prossimo articolo che tenterà di Spiegare le differenze fra IMATS e CosmoProf. Le foto che seguono sono tutte di Deverill Weekes e Simeon Leibowitz, fotografi ufficiali di IMATS LA

Come già la rivista Make-Up Artist, anche l’ IMATS si afferma da subito come un luogo di incontro fisico per make-up artists e conta oggi 6 edizioni annuali: Los Angeles, New York, Londra, Vancouver, B.C., Sydney e Toronto; oggi e’allo stesso tempo luogo espositivo, scuola con la grande partecipazione dei migliori  MUA del mondo della moda e del cinema (i MUA che lavorano nei backstage degli Oscar, del BAFTA e del Saturn Award offrono dimostrazioni live e gratuite).

Domenica si sono chiusi i battenti a New York, nella città che non dorme mai, dell’ IMATS NW che ha debuttato nel 2011 e sembra essere quello più in decisa crescita.

A luglio, l’edizione londinese, dove spero di potermi recare.

Ma Michael lancia una nuova sfida: tutte le edizioni sono per paesi di lingua inglese….dunque???

A voi cari amici e care amiche, liberare la immaginazione!!! 🙂

 I miei socials

Chi ha cambiato la storia del Makeup: Eve Pearl

Standard

Eve Pearl nel mondo del Makeup e’ una assoluta autoritá: vincitrice di ben 5 Emmy Award (premio, equivalente televisivo dell’Oscar cinematografico) , leader dell’industria del make up con i suoi 20 anni di esperienza come truccatrice professionista per il cinema, il teatro, la stampa, ideatrice degli standard professionali e proponitirce delle nuove tendenze .

Ma come si diventa Eve Pearl?

Sulla carta come lei stessa racconta in una bellissima intervista, Eve non aveva tutte le carte per un successo facile ed immediato: mamma sola, segretaria , autodidatta, si fa le ossa truccando le Drug Queen, conquistando una tecnica agile e da subito orientata allo spettacolo. Ma gli Stati Uniti, lo sappiamo, sono il paese delle grandi opportunità e ben presto grazie a THE VIEW, il talk show in onda dal 1997, raggiunge il successo. THE VIEW (in italiano traducibile come Il punto di vista) è un programma televisivo statunitense in onda sulla ABC. La trasmissione ha la peculiarità di essere condotta da un gruppo di sole donne, di diversa età, ideologia ed estrazione sociale. Fra queste la piu nota per noi italiani sicuramente la Whoopi Goldberg. Eve tutti i giorni assieme al suo team è responsabile delle loro bellezza e del loro look davanti a milioni di spettatori. Grazie a questra trasmissione , che si trasforma in una palestra quotidiana, Eve riesce ad essere nominata per l’Emmy ben 4 volte vincendo altre cinque edizioni . Un successo senza pari. Ma Eve non si ferma qui: innovatrice e creatrice della sua linea “High Definition beauty™ and makeup” perfetta per ogni tipo di pelle, Eve sviluppa un brand di lusso con cosmetici multifunzionali che portano appunto il suo nome EVE PEARL®, Makeup with Skincare for Every Complexion. Il marchio si afferma e diventa ben presto il marchio del Minimal Effort for Maximum Results, ossia il marchio per ottenere un massimo risultato con il minimo sforzo proprio come quando Eve era costretta a truccare nei cambi scena le Drag Queen velocemente ed efficacemente . Diventa quindi il marchio ideale per la donna moderna. Ho avuto il piacere di conoscere Eve al CosmoProf 2015, nella Extraordinary Gallery, ove giustamente erano ospiti i marchi eccellenti che segnano oggi o da decenni il passo. Quest’ultimo ovviamente è il caso di Eve. Eve è stata di una affabilità unica, impensabile che un personaggio del suo calibro sia così disponibile.

Eve mi trucca!!!

La fortuna inoltre ha voluto che mentre Eve mi illustrava la sua collezione, giungesse un uomo di Sephora Messico e Eve, che doveva necessariamente dargli precedenza (ovvio un uomo Sephora non si può far attendere) ed interrompere la conversazione con me, e’ stata cosi abile da lasciarci entrambi contenti chiedendomi di fare da modella per loro. Dopo qualche mia ritrosia (la mia pelle è perfetta poiché’  presenta qualche macchiolina e comunque non e’ quella dei 20 anni ormai, non sono evidentemente una modella ne aspiro ad esserlo) mi convince dicendomi che tutte possiamo e soprattutto meritiamo di sentirtici tali ogni tanto…e con queste parole mi convince , mi affido alle sue sapienti mani e mi lascio andare. Mi strucca e mostra qualche piccola discoloration che la mia pelle presenta. Applica l’HD Primer Moisturizer, e poi inizia il suo famoso reverse contouring dall’effetto liftante, sfruttando i seguenti prodotti che poi amabilmente mi regala: HD Dual Foundation nel colore light, Dual Salmon Concealer nel colore fair/ light. Fissa il tutto con la Invisible Finish Powderless Power Mi fa scegliere la palette per il trucco occhi (scelgo la Ulimate, dai colori caldi) e termina con le labbra applicando un gloss Peach Champagne 411. Questo il risultato finale (prima ed ultima volta credo che apparirò nel mio blog). Io me ne vado camminando fra le nuvole, felice che con tutti i miei piccoli difetti, Eve si sia affidata a me in quel momento per mostrare la bontà dei suoi prodotti ad un uomo Sephora che evidentemente lei teneva a conquistare.

Eve Pearl Cosmo 1

Video utili

Vi lascio nell’ ordine alcuni video importantissimi:

1) Eve ci descrive l’HD Dual Foundation

2) Eve ci descrive il Dual Salmon Concealer Treatment

3) Eve ci descrive la Invisible Finish Powderless Power

4) la mia review prodotti :

Oggi il libro di Eve , ‘Plastic Surgery without the Surgery, The Miracle of Makeup Techniques’, è diventato un cult ed un “must have” allo stesso tempo! Eve ha lavorato presso NBC’s Today, ABC’s The View, Good Morning America e con la The Academy Awards The EVE PEARL® Studio & Boutique è al centro di New York City e presto la andrò a trovare.

I miei socials