La maschera viso schiarente di Mario Badescu : video anteprima

Standard

Buongiorno care amiche

Bentornate ancora una volta a questa mia piccola rubrica che si prefigge di esservi utile per mantenervi sempre belle ed in forma  e di tenervi compagnia.

Oggi vi parlo di una crema di cui aveva parlato molto bene in passato la nostra tanto amata Clio Zammateo.

Trattasi di una maschera schiarente del marchio statunitense Mario Badescu, che si prefigge di eliminare o comunque ridurre le discromie della pelle dovute a vari fattori (ormonali, macchie solari, macchie da acne) .

In Aprile, giunta a New York  con grande gioia ho acquistato questa maschera che contiene fra i numerosi ingredienti in particolare i tre che seguono:

  • Acido cogico: impiegato per la formulazione di prodotti cosmetici ad azione depigmentante e uniformante del colorito, utili nel trattamento di melasma, lentigo solari, lentigo senili e altri disordini da iperpigmentazione di origine acquisita. Viene utilizzato in concentrazioni comprese tra l’1 e il 3%. L’impiego in associazione all’acido glicolico sembra potenziarne l’effetto. Può dare problemi di sensibilizzazione, allergie da contatto e dermatiti.
  • Liquirizia: come estratto è un ottimo depigmentante  con proprietà topiche antinfiammatorie; è inoltre un antirughe naturale
  • Gelso: lenitivo

Vi lascio al video anteprima e soprattutto vi lascio con una raccomandazione che spero vi sia utile. Non mancherò in futuro di proporvi la review del prodotto.

Attenzione: Se una crema  è buona oggi …non è detto lo sia domani!!

Con stupore però, osservando l’INCI, mi sono resa conto che da circa un anno la formula della crema è stata cambiata e l’INCI aggiornato (in peggio) rispetto a quella che la crema possedeva al tempo che ne parò appunto Clio.

Nonostante ciò, le recensione delle ragazze statunitensi sono ancora oggi molto positive ma certo a me questa “scoperta” non ha fatto piacere. L’insegnamento che ne traggo è il seguente...se una crema o una maschera è buona oggi… non è detto lo sia domani...vale a dire anche se siete abituati a comprare un prodotto cosmetico anche da molto tempo, ad ogni nuovo acquisto è opportuno verificare sempre l’INCI. A volte già a colpo d’occhio si nota un INCI molto più lungo o, al contrario, molto più corto; basta questo per capire che la lista degli ingredienti è variata…ed allora è necessario approfondire il tema, leggendo per bene l’elenco degli ingredienti prima dell’acquisto per comprendere se le varazioni apportate siano migliorative o meno.

INCI:

Acqua (Water,Eau), Kaolin,Triticum Vulgare (Wheat) Starch, Zinc Oxide, Titanium Dioxide,Dimethicone,Cera Microcristallina (Microcrystalline Wax,Cire Microcristalline), Sorbitol,Paraffinum Liquidum (Mineral Oil,Hulle Minérale),Propylene Glycol,Cera Alba (Beeswax,Cire d’abeille),Cellulose Gum, Kojic Acid, Tocopherol,Glycyrrhiza Glabra (Licorice) Rhizome/Root,Morus Nigra Root,Scutellaria Galericulata Extract,Vitis Vinifera (Grape) Fruit Extract,Glycine Soja (Soybean) Oil,Polysorbate 80,Methylparaben,Oenothera Biennis (Evening Primrose) Seed Extract,Olea Europaea (Olive) Leaf Extract,Sodium Chloride,Parfum (Fragrance),Sorbitan Sesquioleate,Benzoic Acid,Magnesium Aspartate, Panthenol,Potassium Asparate,Potassium Hydroxide,Propylparaben,Sarcosine

Un caro abbraccio,

 

Non dimenticate di iscrivervi ai miei socials

Vi saluto care amiche  e ricordo tutti i miei contatti sui vari social, ove spero mi seguirete e mi lascerete i Vs commenti.

 

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...